Quando tutto diventò blu

Il 7 maggio 2021 esce per La Tempesta Dischi il disco nato dalla graphic novel di Alessandro Baronciani Quando tutto diventò blu, un album che (come il fumetto) parla di attacchi di panico, un disturbo sempre più diffuso che porta a chiederci come stiamo veramente, cosa ci fa stare male, cosa ci fa stare bene.

Succede spesso che un libro diventi un film, ma raramente che un fumetto diventasse un disco. E questa cosa straordinaria è successa a Quando tutto diventò blu disegnato da Alessandro Baronciani e pubblicato da BAO Publishing che è diventato un disco grazie alla collaborazione di Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e alle voci di Ilariuni dei Gomma, Her Skin e Verano.

Tutto è nato dal concerto/spettacolo tratto dal fumetto Quando tutto diventò blu che ha coinvolto Baronciani in un tour estivo durante l’estate del 2020, nell’unico momento di respiro dell’anno tra i lockdown primaverili e le zone rosse autunnali, realizzati grazie a Suner e alla sinergia di Arci e Regione Emilia Romagna e Dna concerti. Uno spettacolo che ha incantato il pubblico parlando di attacchi di panico, momenti blu, discese negli abissi e risalite in un mix perfetto di disegno e musica sognante dal vivo. Sul palco a suonare insieme a Corrado Nuccini c’erano Daniele Rossi e molte altri ospiti che hanno dato voce alla protagonista del libro tra cui: Maria Antonietta, Any Other, Hån e Giungla.

Le canzoni dello spettacolo ora sono diventate un disco di 9 tracce, dalle atmosfere avvolgenti come le profondità del mare disegnate con l’inchiostro blu nel libro. Armonie di voci femminili, archi e synth che incrociano melodie dream-pop e ambient.

Il disco è stato registrato al Sonic Temple studio di Parma e oltre a Corrado Nuccini che ne ha curato la produzione hanno suonato Daniele Rossi, Emanuele Reverberi, Alessandro Baronciani, che ha scritto i testi delle canzoni, e Andrea Rovacchi che oltre a suonare nel disco ha registrato e mixato l’album.

Il vinile uscirà per Black Marmalade Records, in 500 copie – vinile bianco e con una “limited edition splatter blu” con disegni originali di Alessandro Baronciani.

Alessandro Baronciani è un fumettista, illustratore e musicista, che ama creare combinando più medium narrativi. Autore di “storie in scatola” come la recente Monokerostina, letteralmente un Farma-Fumetto, o il precedente Come Svanire Completamente, ha anche realizzato libri con “effetti speciali” di carta come Le Ragazze nello Studio di Munari e Negativa. Ha anche scritto a quattro mani con Colapesce il fumetto La distanza (BAO Publishing) seguito da un tour di concerti “disegnati” dove entrambi suonavano dal vivo senza amplificatore e senza photoshop. Ha illustrato anche copertine di dischi per Baustelle, Bugo, Tre Allegri Ragazzi Morti e disegnato decine di manifesti per festival italiani tra cui il Mi Ami o per il Premio Strega.

Corrado Nuccini è un chitarrista e compositore che suona nei Giardini di Mirò, una delle prime e importanti band italiane a fondere elementi post-rock e composizioni pop e a uscire dai confini nazionali. È stato recentemente chiamato a ricoprire la carica di Direttore Artistico del prestigioso Festival Ferrara Sotto le Stelle. Ha all’attivo diversi dischi, collaborazioni e spettacoli live con artisti come Emidio Clementi (Massimo Volume) e Xabier Iriondo (Afterhours).

Ilariuni è la cantante, lo stile, la voce urlata dei Gomma, una giovanissima band post-punk tra le più potenti e geniali della scena indipendente. Al loro attivo hanno un mini LP fulminante che li ha fatti conoscere e portati all’attenzione del mondo musicale: Toska e un album, Sacrosanto, che li ha confermati come una delle band più interessante di questi ultimi anni.

Her Skin è una cantautrice folk-core tra le nuove voci emergenti indie, dopo aver aperto i concerti di Francesco Motta, Zen Circus e Kele Okereke (Bloc Party) approda all’etichietta culto Wwnbb dove fa uscire il suo primo LP Find a Place to Sleep.

Verano è una cantante e compositrice dalla voce inconfondibile. Dopo aver pubblicato un mini album dalle sonorità dream pop e elettroniche che la fa conoscere al mondo della musica indipendente fa uscire un disco per 42 records dove al banco di registrazione c’è Colapesce.

Etichetta: La Tempesta Dischi – www.latempesta.org
Ufficio stampa: Daniela Odri Mazza – odri@latempesta.org